Medicina Solidale | Storia
701
page-template-default,page,page-id-701,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Storia

L’Istituto di Medicina Solidale Onlus (IMES) si è costituita nel 2003 come Associazione di volontariato non a fini di lucro. Dal 2004 opera in diverse aree della periferia romana a favore delle persone socialmente svantaggiate ed escluse dall’assistenza sanitaria. La nostra mission è garantire il diritto alla salute per le fasce sociali povere ed emarginate realizzando sportelli socio-sanitari a bassa soglia d’accesso:

  • Il nostro obiettivo è contrastare il diffondersi di patologie legate alla povertà;
  • Il nostro metodo è accogliere chiunque ci chieda di essere curato senza frapporre ostacoli di natura culturale, politica, etnica e burocratica.

La nostra vision è quella di garantire interventi sanitari efficaci, effettuati da personale sanitario altamente qualificato e di trovare le risorse necessarie a estendere le nostre attività al crescente numero di persone che si rivolgono alle nostre cure, per far si che nessuno resti escluso dall’accesso alle cure. Promuovere, proteggere e sostenere l’infanzia povera ed emarginata è il cuore di tutta l’attività della Medicina Solidale. Promuovere, proteggere e sostenere la maternità fragile è una delle priorità della Medicina Solidale

RISULTATI DEGLI INTERVENTI IN CIFRE

  •  100.000 visite mediche effettuate
  •  4.000 gravidanze sostenute
  •  2.000 bambini coinvolti in programmi di sorveglianza pediatrica e igienico-nutrizionale
  •  3.200 bambini coinvolti in programmi di distribuzione di viveri
  • 12.000 persone coinvolte in programmi di educazione sanitaria e di offerta attiva di screening per HIV, epatiti e tubercolosi
  • Il 70% dei nostri assistiti è immigrato (Nord Africa, Africa sub-sahariana, Europa dell’Est, Medio oriente, Asia, America Centro-Meridionale) e rom. 30% sono italiani
  • Il 70% dei nostri assistiti sono donne

 

CONVENZIONI, COLLABORAZIONI, PROGETTI REALIZZATI

Qui di seguito si elencano i progetti realizzati, le convenzioni e le collaborazioni  che la Onlus ha stabilito con istituzioni  pubbliche e private in questi anni:

I.         Dal 2004 ad oggi, Convenzione con la Fondazione Policlinico di Tor Vergata con cui è stato avviato dal dicembre 2004 il Servizio di Medicina Solidale e delle Migrazioni, ubicato sul territorio del Municipio VI

II.         Dal 2004, Protocollo di Intesa con il  Vicariato di Roma per la realizzazione di Centri di ascolto e orientamento in tema di diritto alla salute presso alcune parrocchie della periferia romana (Santa Maria Madre del Redentore a Tor Bella Monaca, San Simone e Giuda a Torre Angela, Nostra Signora di Lourdes a Tor Marancia, San Filippo Neri a Pineta Sacchetti), al fine di abbattere le discriminazioni esistenti e di  realizzare interventi per tutelare la salute materno-infantile

III.         Dal 2006, Collaborazione con la Tavola Valdese (Ufficio 8×1000) che ha sostenuto la Onlus per la realizzazione di progetti finalizzati a tutelare la salute infantile in condizioni di particolare emarginazione sociale (campi nomadi, insediamenti anomali, immigrazione irregolare) nella periferia di Roma e in Africa (Camerun);

IV.         Dal 2008, Collaborazione con la Cooperativa Hermes con cui ha stipulato un Protocollo di Intesa per la sorveglianza dello stato di salute di bambini e donne provenienti da campi nomadi;

V.         Dal 2009, Protocollo di Intesa  con la Procura dei Minori e con il Tribunale per i Minorenni di Roma per la tutela dei minori fragili in condizioni di abbandono e per il contrasto alla violenza assistita;

VI.       Dal 2009, collabora istituzionalmente con l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Roma per gli interventi a favore delle comunità rom, in particolare per gli interventi che tutelano la salute materno-infantile,  e per gli interventi di carattere socio-sanitario rivolti alle persone in condizioni di fragilità sociale durante l’emergenza freddo e l’emergenza caldo;

VII.      Dal 2009, Protocollo di Intesa con la ASL RMC per la realizzazione di progetti di sorveglianza igienico-nutrizionali a favore della popolazione pediatrica immigrata e nomade residente sul territorio di competenza della ASL;

VIII.         Dal 2010, collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma per la realizzazione di un Centro di Medicina Solidale ubicato presso i locali della Parrocchia San Filippo Neri a Pineta Sacchetti;   

IX.         Dal 2010, Convenzione con il Banco Alimentare Onlus per la distribuzione di pacchi viveri ai nuclei familiari in condizione di povertà, particolarmente indirizzati alle comunità rom

X.         Dal 2011, collabora con il CIFAPPS (Centro Interdipartimentale per la Formazione, l’Aggiornamento e la Promozione delle Professioni Sanitarie) con il quale ha stipulato un Protocollo di Intesa per la realizzazione di un Osservatorio epidemiologico delle malattie della povertà. Tale collaborazione è stata recepita anche nell’accordo di Convenzione con il Policlinico di Tor Vergata che sovraintende  le attività del Servizio di Medicina Solidale.

XI.         Dal 2011, Convenzione con il Banco Farmaceutico Onlus per il recupero di farmaci da distribuire agli utenti dei nostri centri per la cura delle infezioni, delle patologie cronico-debilitanti, delle patologie psichiatriche, degli stati acuti di malattia.

XII.       Dal 2012, collaborazione con “El Chentro Sociale” di Tor Bella Monaca per la tutela della salute della donna, con particolare riguardo agli aspetti della maternità responsabile e della prevenzione delle infezioni sessualmente trasmissibili, dell’infezione da HIV, delle epatiti virali e dell’infezione da HPV, che hanno coinvolto 3.000 donne di cui il 70% immigrate e nomadi.

XIII.       Dal 2012, collaborazione con le Scuole elementari e medie del territorio per lo svolgimento di percorsi educativi finalizzati alla prevenzione  della malnutrizione e dell’obesità, che ha coinvolto 300 ragazzi.

XIV.         Dal 2013, attivazione di Corsi teorico-pratici di accompagnamento alla nascita per donne immigrate e nomadi, con particolare riguardo alla prevenzione delle infezioni verticali, alla preparazione al travaglio e al parto, al counselling sull’allattamento e sulla regolazione delle nascite.

XV.       Dal 2013, collaborazione con la Scuola Romana di agopuntura per l’avvio di un programma di agopuntura sociale per il trattamento delle cefalee rivolto a immigrati e nomadi.

XVI.     Dal 2013, in collaborazione con la ASL RMB dipartimento salute mentale, avvio di laboratori ludico-espressivi per bambini affetti da patologie psichiatriche.

XVII.   Dal 2014, in collaborazione con l’Associazione Nati per Leggere, avvio di laboratori di lettura per bambini immigrati e rom.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES