Roma, al Quadraro un campo estivo per i bambini che non hanno casa

Roma, al Quadraro un campo estivo per i bambini che non hanno casa

L’iniziativa organizzata da Medicina Solidale e dal Centro Oratori Romani per accogliere ottanto minori

La solidarietà che non va in vacanza. Ha preso il via il campo estivo Bambini al centro, presso via Columella (Quadraro, dietro Santa Maria del Buon Consiglio), dedicato a tutti i piccoli che vivono a Roma in situazioni di disagio e in particolare nelle occupazioni e nelle baraccopoli improvvisate nella periferia della Capitale.
L’iniziativa, che è promossa dall’associazione Medicina Solidale e dal Centro Oratori Romani con il sostegno di McDonald’s e Comunità e Servizi srl che hanno fornito i pasti principali per i piccoli ospiti, terminerà il 21 giugno prossimo.

Saranno oltre ottanta i bambini che verranno accolti da quaranta animatori, tutti volontari. La partecipazione è del tutto gratuita. Previsti non solo giochi, ma anche attività ludiche e creative con laboratori di pittura e di disegno. Martedì 18 giugno è prevista, inoltre, una giornata all’insegna della natura, dell’orto e dei giochi che si svolgerà presso l’Isola Solidale, una struttura che si trova in via Ardeatina 930 e che attraverso le attività agricole riabilita le persone che hanno avuto problemi con la giustizia.

“Abbiamo pensato – spiega Lucia Ercoli, direttore dell’Associazione Medicina Solidale – di dare un segnale di speranza e di normalità ai tanti bambini, invisibili, che sopravvivono nelle occupazioni e nelle baraccopoli. Al di là della politica credo che la nostra città abbia il dovere di offrire un futuro migliore a questi piccoli innocenti. Loro devono essere sempre tutelati e sostenuti in ogni situazione”.

“Nella veglia di Pentecoste dello scorso sabato – aggiunge David Lo Bascio, presidente del Centro Oratori Romani – Papa Francesco ha auspicato che ‘la gente che abita a Roma riconosca la Chiesa per un di più di misericordia, per un di più di umanità e di tenerezza, di cui c’è tanto bisogno’. L’esperienza proposta cerca di accogliere il grido dei piccoli più dimenticati di questa città e rappresenta, nella sua semplicità, un atto concreto di attenzione e di premura nei confronti di questi bambini esclusi”.

Articolo originale: https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/06/12/news/roma_al_quadraro_un_campo_estivo_per_i_bambini_delle_baraccopoli-228642675/

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES