“MONS. DE DONATIS E MONS. KRAJEWSKI DUE ESEMPI DI CHIESA IN USCITA VICINA AGLI ULTIMI DELLA NOSTRA CITTA'”

“MONS. DE DONATIS E MONS. KRAJEWSKI DUE ESEMPI DI CHIESA IN USCITA VICINA AGLI ULTIMI DELLA NOSTRA CITTA'”

“La notizia della nomina di Mons. Konrad Krajewski come Cardinale di Santa Romana Chiesa ci riempie di gioia. In particolare  Padre Konrad, così vuole essere chiamato, ci è sempre stato accanto con l’invio di medicinali, alimenti e vestiti per i poveri delle periferie romane ed anche per i campi rom e per le occupazioni dove vivono in stato di grande disagio migliaia di bambini”. Grazie all’incontro con Padre Konrad abbiamo compreso meglio cosa significhi la Chiesa in uscita, vicina ai poveri e agli emarginati; grazie a Lui siamo stati accolti presso il Colonnato di San Pietro per dare vita agli ambulatori di Cure primarie rivolti a chi non può più permettersi cure nella città di Roma”.

E’ quanto dichiara Lucia Ercoli, responsabile sanitario dell’associazione Medicina Solidale che da oltre 13 anni assiste le persone in stato disagio con gli ambulatori di strada da Tor Bella Monaca a al colonnato di San Pietro.

“Siamo altresì felici – prosegue ERCOLI – della nomina di Mons. Angelo De Donatis, così attento ai bisogni della Sua Diocesi in particolari a quanti soffrono particolari condizioni di fragilità e solitudine esistenziale”.

“La decisione del Papa – conclude ERCOLI – di nominare cardinali De Donatis e Krajewski è un segnale importante per noi e ci spinge a proseguire con maggiore intesità nella nostra missione di essere Chiesa in uscita nelle periferie esistenziali”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES