Migranti, “Sgombero di Via Vannina segno che Roma è ormai incapace di accogliere”

Migranti, “Sgombero di Via Vannina segno che Roma è ormai incapace di accogliere”

“Lo sgombero avvenuto oggi a Via Vannina dimostra ancora una volta come la nostra città, che è sempre più alla deriva, sia ormai incapace di accogliere con un piano organico le persone immigrate o in stato di fragilità.

E’ quanto dichiara LUCIA EROCLI, direttore dell’associazione MEDICINA SOLIDALE.

“Dopo piazza SS. Apostoli, via Curtatone, – aggiunge – che sono stati sgomberati, abbiamo ritrovato le stesse perone disperse nelle tante occupazioni o nei campi improvvisati che caratterizzano ormai la Capitale”.

“Il sistema degli sgomberi – conclude ERCOLI – senza un piano reale provoca solo lo spostamento di tante persone – uomini, donne e bambini – in nuovi luoghi della disperazione ai margini della città. Così si creano nuovi ghetti senza risolvere nulla”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES