Medicina Solidale: non basta sgomberare abusivi

Medicina Solidale: non basta sgomberare abusivi

(ANSA) – ROMA, 17 MAG – “Nel contratto di governo firmato da M5S e Lega viene dedicato un capitolo alle occupazione abusive, dove viene indicata la necessità di velocizzare le procedure di sgombero attraverso l’azione ferma e tempestiva qualora non sussistano le condizioni di necessità certificate. Prendiamo atto di questo, ma desideriamo sottolineare come la nostra esperienza decennale su Roma ci ha insegnato che non ha senso procedere a sgomberare le occupazioni abusive senza un piano serio e preciso in alternativa, che punti a migliorare le condizioni sociali, sanitarie e culturali di chi vive in queste occupazioni”. È quanto dichiara in una nota Lucia Ercoli, direttore sanitario di Medicina Solidale.

“Roma – aggiunge Ercoli – è stata protagonista ultimamente di diversi sgomberi, che hanno tutti portato inevitabilmente alla creazione di nuovi insediamenti abusivi in altre zone della città. Non è possibile pensare di proseguire in questa direzione, anche perché molto spesso all’interno di queste case troviamo molti bambini, quasi sempre in condizioni igienico-sanitarie precarie. È pensando a loro che vanno trovate alternative credibili, che non puntino soltanto alla visibilità mediatica dello sgombero ma che abbiano davvero a cuore il futuro delle persone e dei più piccoli in modo particolare”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES