MEDICINA SOLIDALE, “APPREZZIAMO SENSIBILITÀ VALERIANI E BONAFONI, OCCORRE REINSERIRE NOSTRO SERVIZIO IN PROTOCOLLO REGIONE-TOR VERGATA”

MEDICINA SOLIDALE, “APPREZZIAMO SENSIBILITÀ VALERIANI E BONAFONI, OCCORRE REINSERIRE NOSTRO SERVIZIO IN PROTOCOLLO REGIONE-TOR VERGATA”

“Apprezziamo la sensibilità dimostrata da Massimiliano Valeriani, capogruppo regionale del PD, e Marta Bonafoni, consigliere regionale di Articolo 1 Mdp sulle vicende che riguardano la nostra associazione e ancora una volta ci rendiamo disponibili ad un confronto fattivo e concreto sia con la Regione che con tutte le altre Istituzioni coinvolte, affinché questo servizio alla persona fragile (donne con gravidanza fragile, bambini, anziani e migranti) fondamentale ed insostituibile in questo territorio, non debba chiudere lasciando letteralmente per la strada e privi di assistenza socio-sanitaria migliaia di invisibili ed indigenti che vivono nella periferia romana”.

È quanto dichiarano congiuntamente FRANCO RUSSO e LUCIA ERCOLI, rispettivamente Vicepresidente e direttore dell’Associazione Medicina Solidale.

“A Valeriani e Bonafoni – aggiungono RUSSO e ERCOLI – chiediamo di farsi garanti dell’apertura di un tavolo con tutte le Istituzioni che possono giocare un ruolo positivo nella soluzione della vicenda, alle quali in questi anni ci siamo più volte rivolti per chiedere sostegno in una battaglia che ha come protagonisti i più fragili”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES