Il mondo che verrà

Il mondo che verrà

Difficile trovare le parole a commento di questa foto di per sè evocativa di significati profondissimi.

Mi limito a condividere alcune emozioni che mi hanno attraversato l’anima mentre la osservavo o meglio contemplavo.

Bellezza.

Quanta bellezza in un ventre di donna che accoglie e nutre un nuovo essere umano, che fa spazio al futuro. Illumina il buio delle chiusure e delle divisioni, dei messaggi pieni di morte, delle suggestioni pervasive a non lasciare spazio alla vita.

 

Gratitudine.

Nulla sarebbe stato possibile senza queste coraggiose donne immigrate che hanno scelto di tenere il loro bambino tra mille avversità: povertà, sradicamento, solitudine.

Nulla sarebbe stato possibile senza Papa Francesco e il suo Elemosiniere  Padre Konrad Krajeski che ci hanno accolto in un ambulatorio dello Stato della Città del Vaticano. A loro tutto il nostro commosso grazie per sostenere la vita.

Grazie anche ai nostri operatori: alle bravissime ostetriche, ai medici, agli operatori socio-sanitari della Medicina Solidale. Un team in sintonia non per regole sindacali e/o aziendali, ma per la passione che li lega: accompagnare servire e sostenere l’essere umano nelle sue fragilità.

 

Speranza

Ha ragione Papa Francesco. mai perdere la speranza. Mai perdere la certezza che oltre le avversità oltre le sconfitte oltre le prove più dure, c’è un Amore che ci avvolge e che mai ci smarrisce.

A luglio 2017 l’Ambulatorio di Medicina Solidale è stato costretto a chiudere. Al di là dei pretesti burocratici LEGALI e formali la verità è che un servizio sanitario pubblico ad accesso diretto  per la cura delle fragilità, sta stretto a tutti.

Abbiamo portato la nostra causa davanti a tutti i livelli istituzionali possibili.

Solo Papa Francesco ci ha aperto la porta. E non una porta qualunque: La porta di casa Sua.

Non ci ha messo in un sottoscala. No.

Ci ha accolto un secondo giorno della settimana  nel Colonnato del Bernini.

Un giorno tutto dedicato alle donne, alle mamme e ai bambini.

Così la vita del mondo che verrà è accolta nella Chiesa che è Caput Mundi.

E noi ne siamo tutti molto onorati grati e felici.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES