Il “Centro Vo. Re. Co”

Il “Centro Vo. Re. Co”

Nel 2012 è stato aperto il “Centro Vo.Re.Co.” in  Via della Lungara, con la finalità di realizzare il “Progetto S. Francesco, di seguito descritto. Il motivo principale di tale Centro è quello di avere, a due passi, da Regina Coeli, un punto appoggio per i volontari che operano all’interno (magazzino per la biancheria, spazi per incontri di formazione….) e per accoglienza di ex detenuti e delle  persone in difficoltà del territorio.

Questi i servizi offerti dal Centro:

  • Alloggio per 20 persone ogni giorno. Fa di appoggio per i detenuti che escono e non hanno casa, per le vittime del reato e i poveri del quartiere.
  • Cena. Ogni giorno viene offerta la cena a 30 persone. A usufruirne, oltre agli ospiti, anche le persone che vivono sotto i ponti del Tevere e per tanti che dormono nelle sale di aspetto degli ospedali vicini. Questo servizio è possibile grazie alla collaborazione di molti ristoranti della zona.
  • Colazione. Per dare un aiuto concreto alle persone che vivono in mezzo alla strada, nel Centro è aperto tutti i giorni “L’Angolo del pellegrino”, dove viene gratuitamente servita la colazione (la mattina) e il caffé caldo (tutto il giorno) alle persone che vivono in mezzo alla strada. In media, si arriva a oltre 100 caffé al giorno. E’ un modo semplice per venire incontro al mondo dell’emarginazione, ma anche per dare gesti di accoglienza e di solidarietà concreta in un contesto cittadino che tende, sempre più, ad impoverirsi di sentimenti  e di calore umano.
  • Ambulatorio di strada. Ogni sabato è aperto nel Centro l’ambulatorio di strada “S. Francesco” con diverse figure di medici: chirurgo, otorino, urologo, medicina interna, ginecologo, cardiologo.
  • Consulenza e sostegno psicologico. Lunedì e mercoledì, sono presenti nel Centro.
  • Avvocati. Due volte nella settimana,  avvocati volontari sono a disposizione  di quanti hanno bisogno di avere consulenze legali (ex detenuti, famiglie di detenuti, poveri….) .
  • Caf e Patronato. E’ stato raggiunto un accordo con la UIL, che ha messo ha disposizione del Centro, questi due sportelli (Caf e Patronato) per un concreto aiuto alle persone povere.
  • Vestiti e medicinali. Il martedì mattina vengono distribuiti i vestiti alla persone povere e medicine da banco.
  • Pacco/viveri. In collaborazione con la parrocchia, il centro assiste anche le famiglie del quartiere con il pacco/viveri che viene distribuito ogni 15 giorni. Attualmente a usufruirne sono 62 famiglie.
  •  “Casa del papà”. Per dare una risposta alle situazioni drammatiche di famiglie povere, che vengono da lontano ed hanno figlioli con problemi oncologici all’ospedale Bambin Gesù, il Centro accoglie gratuitamente i papà di questi bambini, in alcuni ambienti messi a disposizione  dalla Parrocchia di S. Dorotea,
  • Aiuto materiale. Quotidianamente si provvede a soddisfare i bisogni primari di alcuni utenti (ricarica dei cellulari per i contatti con le famiglie lontane, acquisto di farmaci salva/vita, spese per documenti…..).
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES