E’ accaduto

E’ accaduto

E’ accaduto.
Quello che più non speravamo.
Via Aspertini riapre. Emergenza Covid.
Subito ci mettiamo a lavoro e parte il tam tam telefonico.
Buongiorno Jennifer riapre la Medicina Solidale!
Sedana ciao abbiamo riaperto medicina solidale ad Aspertini!
Gheorhe abbiamo riaperto ad Aspertini!
Centinaia di telefonate per richiamare tutti i nostri pazienti.
Ed eccoli arrivare in fila ordinata, distanziati, rispettosi e felici.
I bambini con le testine ornate da treccioline, sorridenti per le merendine al cioccolato già pronte sul tavolo all’ingresso.
Le madri felici di ricevere il pacco viveri con latte biscotti riso pasta olio pomodoro formaggini legumi e la colomba di Pasqua.
E poi i controlli pediatrici con il Dottor Leonardo che ci mette tutta l’anima, Franco e Anna che organizzano il magazzino pieno di viveri e vestiario, Fotini che li accoglie, sorride ad ognuno come ad un invitato ad una festa, il Dottor Renato sempre fedele al suo impegno di medico per chi non accede alle cure, la Dott.ssa Chiara che giunge carica di farmaci e presidi, la Dott.ssa Elisa neolaureata che viene a dare il suo contributo come medico volontario.
Irma che raggiunge intrepida chi vive in condizioni di precarietà abitativa e annuncia che il Centro di Medicina Solidale ha riaperto il suo cancello.
E’ una primavera ricca di sorrisi, di solidarietà, di cuori generosi e di gratuità, un valore mai scontato.
Dare senza ricevere in cambio.
Nessuna tessera, nessun consenso, né denaro né filiere politiche.
Liberi liberi liberi come i bambini che escono felici.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

RESTIAMO A CASA!
Questo è l'invito delle autorità in un momento delicato per tutti. E' una misura necessaria per contenere il contagio, aderiamo TUTTI alle indicazioni con senso di responsabilità. Aderiamo tutti: piccoli, giovani e grandi LIMITIAMO IL CONTAGIO STIAMO A CASA! E RISPETTIAMO QUESTE SEMPLICISSIME REGOLE Evitiamo spostamenti inutili Laviamoci spesso le mani Non mettiamo le mani in bocca e negli occhi Evitiamo di darci la mano Troverete maggiori dettagli sul poster del Ministero della Salute che vi invitiamo a leggere con attenzione