Clochard morto a Roma: Ercoli (Medicina Solidale), “prolungare apertura metro. Non voltarsi dall’altra parte ma segnalare casi”

Clochard morto a Roma: Ercoli (Medicina Solidale), “prolungare apertura metro. Non voltarsi dall’altra parte ma segnalare casi”

“Anche oggi un clochard è morto per le strade della nostra città nell’indifferenza e nella solitudine. Crediamo necessario prolungare l’apertura delle metro in vista dell’ondata di freddo per permettere a chi vive in strada di trovare rifugio”. È quanto dichiara Lucia Ercoli, direttore di Medicina solidale, in merito al decesso a Roma di un clochard di 51 anni, di nazionalità polacca, che è stato trovato morto questa mattina intorno alle 8 di questa mattina in piazza Lorenzo Lotto, zona Ardeatino. “Dobbiamo invertire la tendenza a voltarsi dall’altra parte – aggiunge Ercoli – perché a volte una segnalazione tempestiva può salvare la vita a chi vive al freddo e al gelo. La nostra attività prosegue negli ambulatori di strada e con il poliambulatroio mobile e continua anche la distribuzione dei pasti donati da McDonalds”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES