Alex Zanotelli, missionario comboniano, esprime solidarietà a Medicina Solidale ONLUS

Alex Zanotelli, missionario comboniano, esprime solidarietà a Medicina Solidale ONLUS

L’Associazione Medicina Solidale onlus, diretta dalla dott.ssa Lucia Ercoli, assiste da anni immigrati, senza tetto, indigenti, italiani e stranieri, in cinque ambulatori distribuiti in tutta la città di Roma.
Questa Associazione rischia ora di chiudere per il mancato riconoscimento della Onlus nel protocollo d’intesa tra il Policlinico Tor Vergata e la regione Lazio.
Eppure questa Associazione si fa carico da sola delle proprie spese di circa 70.000euro all’ anno con i contributi della Chiesa Valdese e dell’Elemosineria Apostolica del Vaticano. Però senza riconoscimento delle sue attività, la Onlus non può continuare a prestare servizio.
Tutto questo mi sembra assurdo! Per dei cavilli burocratici, migliaia di poveri ne pagheranno le conseguenze.
Sono sempre i poveri a farne le spese.
Per questo mi appello sia al Presidente della Regione Lazio, Zingaretti che al Rettore dell’Universita’ di Tor Vergata affinché trovino un accordo per la continuazione di questa preziosa attività medica.
In nome dei poveri, “la carne di Cristo”, come il Vescovo di Roma , Francesco, ama chiamarli, dateci questa bella notizia: i cinque ambulatori, compresi le sedi di Tor Bella Monaca e del Colonnato di S. Pietro, diventino di nuovo operativi per curare gli ultimi di Roma.
Napoli, 23 luglio 2017
Alex  Zanotelli – missionario comboniano
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

ABBIAMO BISOGNO DEL TUO AIUTO!
Fai una donazione

Caro Visitatore, chiediamo il Tuo aiuto per sostenere le attività dell'Associazione. Medicina Solidale è un'associazione ONLUS autofinanziata. Le donazioni sono fondamentali per finanziare le attività di assistenza e cura che offriamo a tutti gratuitamente. Se esistiamo è grazie al sostegno di persone come Te che scelgono di dare un contributo volontario. Per continuare a garantire tutto questo, anche nei prossimi mesi, il Tuo sostegno economico per noi è di fondamentale aiuto.

Grazie davvero, Presidente IMES